Conclusioni

Oommen Chandy sui marò

Abbiamo visto che le iniziali "certezze" delle autorità indiane sulla colpevolezza dei due militari italiani si sono sgretolate non appena sono emersi elementi di conoscenza sia indiziari che probatori sulla vicenda.

Per cui l'impianto accusatorio è viziato da:

Ce ne è abbastanza per invalidare qualsiasi accusa e arrivare al proscioglimento dei due accusati.

indian police logo

Il sottoscritto non può che invocare la "ragionevolezza", le regole del processo penale sono identiche in tutto il mondo, e dovunque i processi e le condanne si fanno con le prove esibite dall'accusa. E in questo caso siamo molto ma molto lontani.

Roma li 21 marzo 2014

Luigi Di Stefano

l'opinione

Il lavoro di analisi dimostra l'innocenza di due cittadini italiani. Puo' essere confutato, discusso vivisezionato e ritenuto poco credibile, anche se abbiamo studiato a lungo la cosa e siamo in grado di ribattere. Ma il silenzio si spiega anche con il fastidio di tanta parte dell'informazione verso chi ha fatto il lavoro che sarebbe stato compito di un giornalismo rigoroso e senza pregiudizi...

Ma e' una battaglia, la nostra, che continua. Vi chiedo di aiutarci a diffonderla. Comunque vada, non molliamo.
                          (Toni Capuozzo)

cerca nel sito

seguimi su

facebook badge