Soichiro vincerà!

Bisogna ammettere che i quattro cilindri Honda nati negli anni '70 "fecero epoca", dividendo le ere motociclistiche in "prima" e "dopo".
Quindi è obbligatorio rappresentare uno dei modelli meglio riusciti dell'azienda fondata da Soichiro Honda.

Gli "hondaroli" ironizzavano sui nostri "cancelli" o "trattori", noi cultori delle moto italiane rispondevamo che entrando in curva strillavano Banzai! come i kamikaze, perchè non sapevano se ne sarebbero usciti.
 
Honda CB 500 four, una classica degli anni '70 attualissima anche oggi: è la "moto" per eccellenza!
Leggera, maneggevolissima, potente e facile da guidare, passa dal traffico cittadino alla uscita domenicale alla vacanza in Grecia o in Sardegna.
Attualmente si compra fra e 1.000 e i 3.000 euro secondo il suo stato di conservazione.

Le Honda della serie "CB Four" (750, 500, 400 e 350 cc.) rappresentarono una vera rivoluzione nel mondo motociclistico. Caratterizzate dal motore quattro cilindri in linea e da altre innovazioni quali il freno a disco anteriore, mantengono ancora oggi schiere di appassionati vecchi e nuovi che ne apprezzano le indubbie doti.
 

Uno spaccato del motore della Honda CB 500 four. La catena di distribuzione è l'elemento delicato da registrare regolarmente, pena una certa rumorosità al minimo. Per il resto è un propulsore praticamente perfetto, semplice e affidabile.
.