I nostri amici ci chiamavano "I fratelli Karamazov", da un celebre sceneggiato televisivo dell'epoca. Siamo febbraio del 1973 a Ostia.
Questo è il Sergente in sella alla fida Desmo, in abbigliamento d'epoca.
Notare il "chiodo" nero (sarebbe il giubbetto, si comprava a Porta Portese a 18.000 lire), i guanti alla moschettiera, gli occhiali Baruffaldi e il foulard. Il casco è autodecorato.
Sergente all'epoca faceva l'ultimo anno dell'Istituto Tecnico Aereonautico e aveva già il brevetto di pilota civile di I grado
E questo è Grifo, l'altro karamazov.
Ducati 350 Scrambler con strumenti honda, faro di un Norton e manubrio più raccolto rispetto alla vela che montava di serie. Sono le moto del viaggio nei balcani.

.

-indietro-